martedì 10 marzo 2015

Un classico "incidente" come strategia di PR

Da che mondo è mondo, i "leaks", le anteprime involontarie sono una strategia di Relazioni Pubbliche delle più classiche, per generare interesse e attesa, facendo leva sul voyeurismo, sulla polemica (sarà vero o sarà una manipolazione?). 
E le possibilità di manipolazione / amplificazione offerte dal digitale hanno grandemente aumentato il potenziale di questo genere di giochetti :-)

Classici casi di questo genere sono (probabilmente) i telefonini perduti poco prima del lancio ufficiale, tanto per citare una categoria che ha fatto scalpore.

Un nuovo caso di leak involontario (o no?) si è recentemente verificato per House of Cards, l'attesa nuova stagione del serial.

In breve: messa in onda della prima puntata di House of Cards (Stagione 3) prevista per il 27 Febbraio.
l'11 Febbraio, per un breve periodo di tempo, l'intera stagione 3 è stata messa disposizione (accidentalmente?) degli abbonati su Netflix.

Accortisi dell'errore, chi di dovere ha ritirato i file, ma ormai era troppo tardi, la voce si era diffusa, un sacco di gente era accorsa su Netflix per vedere gli episodi in anteprima.. ma in relativamente pochi ci sono riusciti, e tutti gli altri hanno dovuto attendere, con un maggiore appetito, la release ufficiale...

Quanto alla versione ufficiale del fatto, l'account Twitter della serie è stato molto preciso in proposito:


(siamo alla Casa Bianca. E qui ci sono sempre dei leaks.)