martedì 1 dicembre 2015

Domino Pizza e lo stunt del telecomando ordina pizza (come il bottone Dash di Amazon...)

Domino Pizza non è per nulla nuovo agli stunt - anzi ritengo si possa dire siano una parte importante della loro strategia.

Creare eventi con un certo wow factor (vedi sotto) per generare notizie in un business dove il massimo delle news è che adesso fai la versione doppia mozzarella.

Strategia direi molto anglosassone - e sicuramente molto, molto poco applicata da noi, dove si preferisce pareggiare la partita e non farsi notare troppo piuttosto che rischiare con attività di comunicazione coraggiose.

Tornando al caso: Domino Pizza ha pensato di distribuire a un numero limitato di clienti un simpatico bottone che, via Blutooth, fa scattare senza altri interventi l'ordine di una pizza. Un telecomando, insomma.

Il concetto è che i fortunati possessori del bottone del comando registrano i propri dati e la pizza preferita. Da qui in poi, un tocco e via.

L'idea è originale della sua applicazione ma non originalissima di per se': è infatti da qualche tempo che Amazon ha messo a disposizione dei clienti i Dash Button, una serie di bottoncini adesivi "monomarca".


Metti il bottone del dentifricio in bagno. Quando lo finisci premi una volta il bottone e un tubetto viene messo nel tuo carrello di Amazon. Metti quello di Ariel in lavanderia. Quello del Gatorade in palestra.Quello del salvagente in piscina. E così via.

Insomma sempre meno spazio e sempre più tecnologia tra il sorgere dell'impulso d'acquisto e la sua soddisfazione...

Il ragionamento quindi è su come e quanto Domino sia riuscito a far parlare di se'. E guadagnarsi "free media exposure" dal valore non trascurabile (se volete guardarla dal punto di vista del ROI).

E la cosa più interessante è che hanno solo annunciato che lo faranno (a partire da Dicembre): quindi è bastata l'operazione di RP a far partire il buzz. A questo punto basta che ne distribuiscano poche decine, investano poche sterline in una competizione sui social (annunciata anch'essa) che permetterà di essere tra i fortunati (amplificando ulteriormente la portata dell'operazione) e il gioco è fatto.

Specialmente considerando che sono atterrati su media (come Engadget) che mi sembrano molto in linea con il loro target... e che un'operazione UK ha fatto parlare di se' un po' in tutto il mondo...

Appendice: ecco alcuni degli stunt di Domino Pizza di cui ho parlato:

Il sogno lunare (infranto?) di Domino Pizza - e la centralità della strategia.